Riccardo D’Anna

riccardo d'anna.jpgRiccardo D’Anna è nato nel 1962 a Roma, dove vive e lavora.

Critico letterario e studioso di letteratura moderna e contemporanea, redattore e autore del Dizionario biografico degli Italiani dell’Istituto della Enciclopedia Italiana G. Treccani, ha svolto mansioni di coordinatore scientifico per le sezioni Letteratura, teatro e musica per l’aggiornamento dell’opera Le Muse De Agostini (Novara 2004).

Ha collaborato con la società di produzione cinematografica LUX Vide, con RAI-Cinema, con la Adnkronos-libri, con l’Istituto europeo di Design (IED), col forum Leggere & scrivere del «Corriere della sera», e con l’editore GargoyleBooks, per cui ha scritto la postfazione a L’estate della paura di Dan Simmons (Roma 2006, pp. 628-636), e ha rivisto la traduzione di Doctors Wear Scarlet (Il morso sul collo) di Simon Raven.

Ha curato un’antologia sull’idea di nazione (Frammenti d’Italia, Castelvecchi, Roma 1993) e, nel 1997, la serie dei libri allegati al quotidiano «L’Unità».

Ha pubblicato contributi riguardanti aspetti della poesia e della prosa otto-novecentesca, con particolare attenzione rivolta alla figura e all’opera di Gabriele d’Annunzio, e al decadentismo estetizzante di ambiente romano (Roma preraffaellita. Note su Gabriele d’Annunzio, Diego Angeli, Giulio Aristide Sartorio, stampato per i tipi dell’Accademia nazionale dei Lincei – V° premio nazionale “Gabriele D’Annunzio” per la saggistica).

Ha pubblicato il saggio e-Book. Il libro a una dimensione (AdnKronos-libri, Roma 2001) e quindi Introduzione (e cura) di un numero monografico della rivista on-line «Scuola/Dossier» (http://www.treccani.it) sul tema Letteratura e informatica: entrambi con particolare attenzione rivolta alla ricezione del prodotto letterario e al mutamento nel rapporto fra scrittura e lettura nell’epoca delle comunicazioni multimediali e di Internet.

Ha dato alle stampe una scelta di testi poetici (rispettivamente: Cambiare casa, in «Nuovi Argomenti», serie V, n. 6, aprile-giugno 1999, pp. 282-285, e «L’educazione cattolica» e altri versi di Riccardo D’Anna presentati da Alessandro Fo, in «Caffè Michelangiolo», a. VIII, n. 2, maggio-agosto 2003, pp. 24 s.).

Alla rivista «Nuovi Argomenti» ha collaborato con interventi critici e racconti (Supereroi), cui hanno fatto seguito 28ª giornata, in C’è un grande prato verde. Secondo tempo: 38 scrittori raccontano il campionato di calcio 2012/13, a cura di C. D’Amicis (Manni ed., Lecce 2013, pp. 173-178), e i testi Musica sull’acqua – Parole e immagini, in Zeitgeist. Dal tempo dello spirito allo spirito del tempo(catalogo d’arte), Officina d’arte OutOut, Roma 2017, pp. 10-59.

Una stagione di fede assoluta (PeQuod, Ancona 2006) è stato il suo primo romanzo, poi seguito da: Saint-Ex (Avagliano, Roma 2008), La figura di cera (GargoyleBooks, Roma 2011), Falso movimento (Memori, Roma 2011), Lotto 25. Chi ha ucciso Annarella Bracci? (Perrone, Roma 2013), Compro fallimenti (Memori, Roma 2014). Nonché, da ultimo, i “racconti cinematografici” di Quattro passi tra le nuvole (Castelvecchi, Roma 2017).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: