Oggi le librerie chiudono continuamente. Una dopo l’altra. Soprattutto quelle indipendenti, quelle piccole, di qualità. Si legge di meno, è vero, ma è anche vero che le librerie si stanno trasformando sempre di più in supermarket del libro dove i librai sono scomparsi per far posto a commessi che non conoscono i volumi, ma sanno solo indicare scaffali.

Leggi l’Articolo

1 Comments on “La libreria Milton: un luogo dove ‘l’uscita è libera, ma l’entrata è liberatoria’”

  1. Non posso che confermare davvero !!
    Non riesco a passare ad Alba senza fare un salto alla libreria Milton.
    C’è sempre qualche bel libro da farsi consigliare. Un autore che non conoscevi o una chicco del passato.
    Concordo, bisognerebbe pagare il biglietto d’entrata, poi se acquisti lo scali nel prezzo del libro.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: