Al confine tra Canada e Stati Uniti sorge la biblioteca pubblica Haskell che, grazie alla sua posizione di frontiera, è diventata il luogo ideale per coloro che non possono andare a trovare i propri cari negli Stati Uniti a causa del divieto di ingresso imposto dal presidente Trump a chi proviene da Iran, Libia, Somalia, Sudan, Siria e Yemen.

Leggi l’articolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: