Dai produttori di Scappa – Get out e Halloween, arriva in home video grazie a Universal Picture, il nuovo thriller/horror L’uomo invisibile (Australia, USA 2020), diretto da Leigh Whannell (Insidious 3 – L’inizio Upgrade).

L’uomo invisibile in dvd in arrivo il 22 luglio

In arrivo il 22 luglio, distribuito da Universal Picture, il nuovissimo thriller/horror L’uomo invisibile, adattamento moderno dell’omonimo romanzo di H.G. Wells.

L’uomo Invisibile

L’uomo invisibile, reboot del celebre adattamento cinematografico diretto da James Whale nel 1933, arriverà in home video questo 22 luglio 2020. Il film, che come molti altri ha dovuto annullare l’uscita nelle sale cinematografiche a causa del Coronavirus, prevista in Italia per il 5 marzo di quest’anno, ha trovato un altro modo per raggiungerci. L’uomo invisibile, distribuito da Universal Picture in formato DVD Blu-ray con un box contenente due dischi (Blu-ray e 4K Ultra HD), è prodotto da Jason Blum e diretto da Leigh Whannell, nel cast notiamo nomi come Elisabeth Moss (Ragazze interrotte, Noi), ma anche Storm Reid (Nelle pieghe del tempo), Harriet Dyer, Aldis Hodge (Die Hard – Duri a morire, Edmond) e Oliver Jackson-Cohen.

La trama, questa volta narrata dal punto di vista della vittima, dimostra ancora una volta l’ingegno e il fiuto per gli affari del produttore americano Jason Blum per gli horror che mettono in evidenza problematiche purtroppo ancora contemporanee, come la violenza sulle donne. Cecilia (Elizabeth Moss), in fuga da una relazione abusiva in cui viene maltrattata dal ricco compagno Adrian Griffin, crede di trovare finalmente pace quando scopre della prematura dipartita di lui. Purtroppo per lei però, sembra che neanche la morte possa fermare il violento Adrian, la cui presenza aleggia proprio come un uomo invisibile sulla vita della protagonista, sfinendola psicologicamente e sfruttando il suo disturbo post traumatico.

Con un badget di solo 7 milioni di dollari e un incasso di oltre 124, L’uomo invisibile conferma all’industria cinematografica che le idee più semplici restano le migliori e che certi romanzi e certe pellicole, ed è proprio questo il caso, sono immortali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: