Uno psicopatico con il volto coperto da una maschera raffigurante un teschio rapisce e tortura efferatamente una serie di malcapitate donne. Questa in sostanza la trama di questo horror che fonde assassinio, necrofilia e cannibalismo, Headless, lo spin-off di Found, distribuito dalla britannica TetraVideo.

Headless lo spin-off di Found, TetraVideo distribuisce il film del 2015

Gioca in casa il regista Arthur Cullipher che ha rivoluto tra gli interpreti di questo horror estremo, Headless, lo spin-off di Found sia Shane Beasley che appariva appunto in Found e Jennifer Lee che aveva diretto in The Legend of Wasco. Di Found Cullipher era stato anche produttore e curatore dei raccapriccianti effetti speciali. Il film del 2012 narrava la storia di un ragazzino bullizzato che scopre nella borsa che contiene la palla da bowling del fratello teste di donne di colore, una al giorno, per una serie di giorni consecutivi. Il ragazzo si rifugia nei film horror e finisce poi per scoprire anche, sempre tra le cose del fratello, il VHS di Headless, film che scopre essere stato di ispirazione alle nefandezze e alle decapitazioni.

Ti potrebbe interessare – Un inaspettato ritorno nel trailer del sequel horror Tremors: Shrieker Island

Headless, una citazione quasi dello splatter più esplicito degli anni ’80 narra le violente scorribande del personaggio raffigurato sulla copertina della videocassetta: un personaggio dietro quale si nasconde qualcuno con un passato di violenze subite alle spalle. Un passato che riaffiorando, lungi dall’avere una funzione catartica, non farà che implementare la spirale di brutale violenza. Horror estremo a tiratura limitata.

Roberta Maciocci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: