Elisabeth Moss è un’attrice decisamente in ascesa, dopo essere esplosa in ruoli televisivi importanti, come quello in “Mad Men” e in “Top of the Lake” di Jane Campion ed aver vinto disparati premi sia per il piccolo schermo che per il grande. Anni di fermento per la bravissima attrice americana che dopo la notevole prova ne “L’uomo invisibile”, il clamore suscitato a livello festivaliero da “Shirley” (ancora non parcheggiato qui da noi) della talentuosa Josephine Decker e la partecipazione nel nutrito cast dell’atteso nuovo film di Wes Anderson, sarà protagonista del film horror “Run Rabbit Run”, diretto da Dana Reid, regista di alcuni episodi della serie “The Handmaid’s Tale” che non a caso hanno portato dei premi importanti alla Moss, quali un Emmy e un Golden Globe. Il film è scritto dalla sceneggiatrice australiana Hannah Kent.

run rubbit buona

Run Rabbit Run: di cosa parla il film con Elisabeth Moss

Ed è proprio in Australia che il film sarà girato, terra meno colpita dal virus e per questo sfruttata da molte produzioni americane come punto di riferimento per i set che hanno ricominciato a funzionare dal mese di giugno.

Run Rabbit Run narra di una ginecologa, esperta in fertilità, alle prese con gli strani atteggiamenti della figlia, talmente preoccupanti da spingerla a tornare a fare i conti con i fantasmi di un passato mai davvero sorpassato.

Facile immaginare l’inizio di una sorta di sodalizio con la regista Reid, con la quale sembra trovarsi particolarmente bene dopo il successo della sua serie televisiva, tanto da spingere la Moss anche a co-produrre il film.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: